Apriamo la scuola a Lunghezzina

Ancora nessuna risposta sulle necessità didattiche a Lunghezzina. Abbiamo presentato interrogazioni, mozioni e ordini del giorno ma l’appello rimane inascoltato.

Siamo pertanto tornati, con i cittadini e con l’amico Flavio Mancini, nello scempio di Monte Michelangelo, in quella che avrebbe dovuto essere una scuola materna.

Realizzata con lo scomputo, tanto osteggiato, ma mai aperta per il solito pressappochismo di questa Amministrazione. Laddove dovevano sedere o giocare gli alunni, c’è l’immondizia, vetri spaccati, erba alta e un frigorifero. Una vergogna.

Rispondi