Roma: Celli (Civica): spese comunicazione Campidoglio. Chiesta Commissione Trasparenza

“A quanto ammontano le spese per gli staff di comunicazione del Campidoglio? Vogliamo trasparenza per evitare sperpero di soldi pubblici.

Tra assunzioni esterne e contratti di consulenze con influencer non vorrei si bypassasse la valorizzazione del personale interno all’Amministrazione.

Se così fosse sarebbe uno sperpero di soldi pubblici senza neppure la valutazione se le risorse interne si posseggono oppure no. Tutte operazioni che in piena campagna elettorale andrebbero comunque fermate.

Ormai da tempo la comunicazione istituzionale è completamente superata da quella politica della prima cittadina. Vogliamo capire se vengono soddisfatti i reperimenti interni prima di procedere a contratti con esterni e quali sono i budget nel bilancio capitolino destinati ai social e alla comunicazione istituzionale.

Esiste un’area professionale della Comunicazione e dell’Informazione all’interno dell’Amministrazione cui sono assegnati centinaia di istruttori e funzionari. L’Amministrazione dovrebbe comunicare semplicemente ciò che fa. Ma forse il punto è proprio questo: più che informare su risultati raggiunti a questa maggioranza serve imbellettare e camuffare disastri conclamati a pochi mesi dal voto.

Su tutto cercheremo di fare chiarezza in commissione Trasparenza di cui ho chiesto la convocazione”.

Rispondi